UNIONE: BONDI, PRENDO ATTO PAROLE DEAGLIO MA I LEADER TACCIONO
UNIONE: BONDI, PRENDO ATTO PAROLE DEAGLIO MA I LEADER TACCIONO
E NEMMENO PRODI SMENTISCE GIUDIZI SU FASSINO, RUTELLI E AMATO

Roma, 11 feb. - (Adnkronos) - “Prendo atto che i giudizi espressi sui principali leader della sinistra (D’Alema: ‘il funzionario di partito’, Rutelli: ‘un giovane prescelto per la fotogenia’, Amato: ‘un esperto di politica machiavellica’) formulati nel corso di una intervista rilasciata da Romano Prodi al settimanale ‘Diario’ diretto da Enrico Deaglio, sarebbero attribuibili all’intervistatore che per l’intervistato Prodi non solo non smentisce ma mostra chiaramente di condividere”. Lo afferma il coordinatore di Forza Italia Sandro Bondi, che cos conclude: “Ripeto: il funzionario di partito, il giovane prescelto per la fotogenia e l’esperto di politica machievellica non hanno nulla da dire”?

(Pol-Fan/Pn/Adnkronos)