AIDS: ALLARME A NEW YORK PER 'SUPER-HIV' INSENSIBILE A FARMACI
AIDS: ALLARME A NEW YORK PER 'SUPER-HIV' INSENSIBILE A FARMACI
DA SIEROPOSITIVO A MALATO IN POCHI MESI, ALLERTA PER MEDICI E OSPEDALI

Roma, 12 feb. (Adnkronos/Adnkronos Salute) - E’ allarme super-virus Hiv a New York. Un uomo e’ stato contagiato da una variante particolarmente resistente ai farmaci: l’infezione si e’ trasformata in Aids conclamato nel giro di pochi mesi dalla diagnosi. Il caso, riportato sulla Cnn online, preoccupa le autorita’ sanitarie della Grande mela. Crescono le possibilita’, infatti, che una variante aggressiva del virus si stia diffondendo fra gay e bisessuali che assumono metanfetamina, una sostanza stupefacente che annebbia la mente e induce piu’ facilmente a fare sesso ‘non protetto’.

‘’Non bisogna abbassare la guardia - sottolinea Jay Dobkin, direttore del Programma Aids alla Columbia University - I comportamenti a rischio possono essere ancora piu’ pericolosi adesso che ci troviamo ad affrontare un virus difficile da trattare’’. Il Dipartimento per la salute e l’igiene mentale di N.Y. ha allertato medici e ospedali, invitando ad analizzare attentamente i nuovi casi di infezione, per vedere se si tratta della variante resistente agli anti-retrovirali. Sotto osservazione anche i laboratori dove si esegue il test. ‘’Questo caso e’ un segnale d’allarme’’, commenta il commissario alla Salute Thomas Frieden. (segue)

(Sal/Opr/Adnkronos)