CREMONA: GIOVANE RIPUDIA COGNOME DEL PADRE CHE LA VIOLENTO'
CREMONA: GIOVANE RIPUDIA COGNOME DEL PADRE CHE LA VIOLENTO'

Cremona, 12 feb. - (Adnkronos) - E’ pronto il ricorso da presentare al ministero degli Interni firmato da una giovane cremonese che vuole, ad ogni costo, cambiare il proprio cognome. La donna ha dato l’incarico all’avvocato Raffaella Parisi del foro di Cremona, per cancellare il nome di quel padre che per anni l’ha violentata e che per quel reato stato condannato nei tre gradi di giudizio ed ha passato tre anni in carcere.

Dopo una lunga riflessione, la giovane si decisa anche dopo aver appreso che il genitore, da una cella del carcere, l’aveva denunciata, insieme al nuovo padre affidatario, di furto per aver recuperato i suoi effetti personali nella comune abitazione. Al ricorso, ha spiegato il legale, verranno allegati gli atti delle indagini e del processo che ha visto il genitore naturale essere riconosciuto colpevole di violenza sessuale. (segue)

(Rfi/Pe/Adnkronos)