SARDEGNA: L'AVVOCATO BONI, IL MOBY MAGIC SQUARCIATO DA UN SOMMERGIBILE USA
SARDEGNA: L'AVVOCATO BONI, IL MOBY MAGIC SQUARCIATO DA UN SOMMERGIBILE USA
IL DIFENSORE DELL'UFFICIALE INDAGATO SOLLEVA SOSPETTI SULL'INCIDENTE DEL 2003

Roma, 12 feb. (Adnkronos) - Il traghetto Moby Magic, l’11 settembre 2003, potrebbe aver urtato non contro delle secche dei Monaci, ma contro un ‘oggetto sommerso’, un container semiaffondato, o magari, l’Hartford, un sommergibile nucleare della base americana della Maddalena, che proprio quell’autunno fu vittima di un incidente. E’ l’ipotesi formulata dall’avvocato Alessandro Boni, che assiste il terzo ufficiale della nave, Gennaro Di Meglio, sotto accusa assieme al comandante Gianfranco Cutugno per naufragio colposo. A darne notizia il ‘Quodidiano Nazionale’.

Ufficialmente i due incidenti restano vicende distinte. Ma l’avvocato non lo d per scontato: “Se la Moby come fino ad ora risulta avesse urtato gli scogli -spiega Boni-, avrebbe cambiato rotta, e questo non successo. Siamo invece convinti che lo squarcio non sia compatibile con l’urto di un fondale roccioso e sia stato invece provocato da un oggetto sommerso”. (segue)

(Rag/Ct/Adnkronos)