LECCO: KILLER BENZINAIO ACCUSATO DI UN'ALTRA RAPINA (2)
LECCO: KILLER BENZINAIO ACCUSATO DI UN'ALTRA RAPINA (2)

(Adnkronos) - Secondo la ricostruzione degli investigatori quella sera due giovani, di cui uno armato di pistola e con il volto coperto con un passamontagna, avevano minacciato l’anziana titolare e si erano fatti consegnare 500 euro e 100 schede per la ricarica dei telefoni. Solo mezz’ora dopo la rapina al bar tabacchi, Ciancaleoni e l’altro uomo accusato della rapina, Francesco Lisa, 36 anni, anche lui raggiunto da ordinanza di custodia cautelare in carcere, avevano usato quelle schede per ricaricare i loro telefonini. Inoltre la descrizione dei malviventi fornita dall’anziana signora coincideva con quella di Ciancaleoni.

Il gip di Lecco ha quindi emesso due ordine di carcerazione per i rapinatori: gli arresti sono stati eseguiti ieri. A Davide, in carcere a Como per l’omicidio di Maver, stata notificata l’ordinanza. Lisa, artigiano, con precedenti di polizia, stato portato in carcere a Lecco.

(Red-Gio/Ct/Adnkronos)