PALERMO: OPERAIO FOLGORATO, CARABINIERI DENUNCIANO PROPRIETARIO CANTIERE ABUSIVO
PALERMO: OPERAIO FOLGORATO, CARABINIERI DENUNCIANO PROPRIETARIO CANTIERE ABUSIVO

Palermo, 12 feb. (Adnkronos) - Un operaio rimane folgorato sul luogo di lavoro da una scarica elettrica dell’alta tensione e i carabinieri denunciano il proprietario del cantiere abusivo. E’ accaduto a Carini nel palermitano a P. S., 35 anni. L’incidente si verificato all’interno di un cantiere edile dedito alla costruzione di una nuova abitazione, successivamente risultata abusiva, in contrada Parisi, dove l’operaio stava svolgendo la propria attivit lavorativa in nero per conto di una piccola impresa edile.

P. S. secondo una prima ricostruzione, sarebbe stato attraversato da una violentissima scarica elettrica di 150 mila Wolts sprigionatasi a seguito del contrasto accidentale tra il braccio meccanico di una macchina operatrice elettropompa per getto di calce che l’uomo stava manovrando e le linee dell’alta tensione. Il corpo dell’operaio, a seguito del contatto, avrebbe fatto da conduttore scaricando cosi’ al suolo tutta l’energia elettrica attraversata dai cavi. Fin dal primo istante le condizioni di salute dell’operaio sono apparse gravissime. P. S. stato ricoverato presso il reparto di rianimazione dell’ospedale civico di Palermo con prognosi riservata. (segue)

(Ter/Gs/Adnkronos)