SALUTE: 2,8 MLN ITALIANI CON OCCHI SECCHI, COLPA DI PC E ARIA VIZIATA
SALUTE: 2,8 MLN ITALIANI CON OCCHI SECCHI, COLPA DI PC E ARIA VIZIATA

Tirrenia (Pisa), 12 feb. (Adnkronos/Adnkronos Salute) - Occhi secchi per oltre 2 milioni e 800 mila italiani. La colpa e’ delle tante ore trascorse davanti al pc, ma anche di riscaldamento o aria condizionata che ‘disidratano’ gli uffici e le stanze di casa. A evidenziare l’aumentata diffusione di questo disturbo sono gli esperti riuniti a Tirrenia (Pisa) per il Congresso sulla patologia medica della superficie oculare.

I nostri occhi ‘’si seccano sempre piu’ spesso’’, afferma Marco Nardi, coordinatore del congresso e direttore della Scuola di specializzazione in oftalmologia dell’azienda ospedaliera universitaria di Pisa. ‘’Tanto che, oltre a essere frequente nelle donne dopo la menopausa - spiega - questa si sta rivelando una malattia dei nostri tempi. La responsabilita’ e’ delle mutate condizioni ambientali dei luoghi di lavoro: aria condizionata o riscaldamento, disidratando gli ambienti, favoriscono l’evaporazione del film lacrimale. E poi l’uso crescente del computer, che pretende una visione fissa al monitor. Diminuisce cosi’ la frequenza con cui si ammicca, che serve a distribuire uniformemente sull’occhio uno strato di lacrime’’. (segue)

(Sal/Pe/Adnkronos)