** NOTIZIARIO NOVITA' EDITORIALI ** (4)
** NOTIZIARIO NOVITA' EDITORIALI ** (4)

- (Adnkronos/Adnkronos Cultura) –

IL RUGBY ITALIANO: UNA LUNGA PASSIONE

SACRIFICI E VALORI RACCONTATI DA CATALANO E PACINI

“Il fango e l’orgoglio. Il rugby anche uno sport” il titolo del libro di Gregorio Catalani, giornalista del “Corriere della Sera”, e Daniele Pacini, responsabile tecnico dell’Unione Rugby Capitolina, edito da Nutrimenti. Un appassionato racconto sul mondo del rugby che, lasciando da parte regole e schemi, d vita a una narrazione fatta davvero con il cuore. Perch il rugby “anche” uno sport? Perch giocare a rugby significa aderire a un modo di vedere il mondo e i rapporti con gli altri che presuppone lealt e coraggio, durezza e rispetto: ingredienti di una ricetta che fa del rugby uno sport diverso da tutti gli altri, e dei suoi protagonisti degli eroi fuori del tempo.

Uno sport in cui il gioco di squadra e la generosit sono gli elementi fondamentali e che per questo diventa un “luogo” in cui non si mai soli e in cui si impara che l’unione tutto. Dai primi insegnamenti alla passione che ne scaturisce, dalle prime partite alle amicizie nate durante gli allenamenti, il testo traccia un affascinante ritratto di questo sport che da qualche anno sta conquistando anche gli italiani, che pure ne ignorano ancora le regole, cultura e spirito. E lo fa anche grazie alle numerose fotografie che ritraggono squadre importanti, campioni e piccoli giocatori, documentando tradizioni, riti e strumenti di questo sport che appare come una vera e propria disciplina.

“Il fango e l’orgoglio” un libro-manifesto sul rugby scritto per tutti, come se fosse un romanzo, in maniera leggibile e appassionante. Racconta la storia di un giocatore immaginario, costruita sulla base di tanti episodi reali di giocatori famosi e oscuri. Al racconto principale si aggiunge quello di una partita, espediente narrativo per svelare segreti e regole di questo sport. Con un intervento di Valerio Vecchiarelli e un’intervista a Massimo Mascioletti, l’allenatore della Nazionale che, insieme a Georges Coste, ha portato l’Italia a fare il suo ingresso nel Sei Nazioni. (segue)

(Per/Gs/Adnkronos)