AGRICOLTURA: COLDIRETTI, PER MELA ANNURCA RISCHIO IMITAZIONE DA CINA
AGRICOLTURA: COLDIRETTI, PER MELA ANNURCA RISCHIO IMITAZIONE DA CINA

Roma, 12 feb. (Adnkronos) - “Occorre difendere le caratteristiche nutrizionali, sanitarie, e organolettiche uniche delle mele nazionali dalle imitazioni provenienti dalla Cina che nell’ultimo anno ha aumentato di oltre il 400% le esportazioni in Italia di questo prezioso frutto”. E’ quanto afferma la Coldiretti nel commentare le propriet protettive dello stomaco scoperte nella mela Annurca dalla ricerca dell’Universit di Napoli.

“Con la protezione nazionale transitoria accordata alla melannurca Campana ad Indicazione Geografica Protetta (Igp) sono state riconosciute -spiega la Coldiretti -le speciali propriet di questo frutto che, insieme alle mele dell’ "Alto Adige" Igp e “Val di Non” Dop, ora protetto nei confronti dei tentativi di falsificazione contro i quali a partire dal primo gennaio scattano multe fino a 20.000 euro previste dal decreto legislativo n.297/2004, relativo alle sanzioni da applicare per le violazioni e gli abusi nei confronti delle norme riguardanti gli alimenti a denominazioni di origine e a indicazione geografica (Dop/Igp). (segue).

(Sec-Ver/Rs/Adnkronos)