BANCHE: SIGLATO IL NUOVO CONTRATTO, ARRIVA L'APPRENDISTA
BANCHE: SIGLATO IL NUOVO CONTRATTO, ARRIVA L'APPRENDISTA
SELLA, INTESA EQUILIBRATA - FABI NON SIGLA E CHIEDE REFERENDUM

Roma, 12 feb. (Adnkronos) - “ stata realizzata un’intesa importante. Abbiamo trovato i giusti punti d’incontro per un efficace equilibrio tra le esigenze di competitivit delle imprese bancarie e quelle di salvaguardia del potere d’acquisto dei lavoratori”. Cos il Presidente dell’Abi Maurizio Sella ha commentato la chiusura dell’accordo, arrivata la scorsa notte, con i sindacati di categoria dei bancari sul Contratto collettivo nazionale di categoria. All’accordo manca la sigla della Fabi, che chiede un ‘referendum’ tra i lavoratori esprimendo ‘’forte criticita’’’ sugli aumenti salariali.

“Il nuovo contratto – ha aggiunto Sella – in linea con i precedenti accordi siglati a partire dal 1999 ed stato raggiunto nell’ambito di compatibilit generali che andavano rispettate”. L’accordo prevede il recupero del differenziale inflazionistico dell’1,9% per il 2002-2003, l’aumento del 2% per l’inflazione 2004 e dell’1,9% per quella del 2005. Sulla parte normativa via libera all’apprendistato in banca della durata di quattro anni. (segue)

(Val/Gs/Adnkronos)