IRAQ: APPELLO FOLLINI PER ASTENSIONE MA UNIONE INSISTE PER ONU/RIEPILOGO
IRAQ: APPELLO FOLLINI PER ASTENSIONE MA UNIONE INSISTE PER ONU/RIEPILOGO
NO A RIFINANZIAMENTO MISSIONE SE DA GOVERNO NESSUNA NOVITA'

Roma, 12 feb. (Adnkronos) - Parte l’offensiva diplomatica del governo verso l’opposizione. Dopo l’intervento su ‘Il Riformista’, del ministro degli Esteri Fini, che richiamava il centrosinistra al ‘’senso di responsabilita’’’, il vicepremier Marco Follini lancia un ‘’forte appello’’ affinche’ l’opposizione non voti contro il rifinanziamento della missione italiane in Iraq. ‘’Almeno un’astensione’’, chiede Follini all’Unione mettendo sul piatto le novita’ emerse dopo il voto di otto milioni di iracheni. Ma se novita’ sono, risponde l’opposizione, il governo non puo’ presentare lo stesso decreto gia’ respinto sei mesi fa.

Le parole di Follini scalfiscono appena il muro del no. Se i Ds sembrano attenti alle ragioni del leader dell’Udc e ammettono, tra mille distinguo, che ‘’non si puo’ pensare di abbandonare, sopratutto oggi, l’Iraq’’, l’ala sinistra della coalizione conferma la totale chiusura. Alla base del no, gia’ deciso dal centrosinistra, ad eccezione di Mastella, c’e’ la richiesta di un coinvolgimento dell’Europa e, soprattutto, delle Nazioni unite nella missione multinazionale.

Ragioni che per il ministro leghista delle Riforme, Calderoli, sono solo pretesti. ‘’E’ evidente -afferma- che e’ impossibile dialogare con chi ragiona solo in base alle ideologie. Ormai -avverte- sono al punto di non ritorno’’. (segue)

(Pol-Fan/Pe/Adnkronos)