IRAQ: CALDAROLA, APPREZZO PAROLE FOLLINI MA ATTENDO ATTI CONCRETI
IRAQ: CALDAROLA, APPREZZO PAROLE FOLLINI MA ATTENDO ATTI CONCRETI
NOSTRO NO E' POSIZIONE DI PARTENZA, GOVERNO VENGA A DISCUTERE IN PARLAMENTO

Roma, 12 feb. (Adnkronos) - ‘’Le parole di Follini sono apprezzabili e vanno prese in considerazione, ma un appello da solo non basta. Occorrono fatti nuovi. Il nostro ‘no’ e’ una posizione di partenza, se il governo presentera’ al Parlamento novita’, come mi auguro, che consentano di andare in direzione dell’auspicio di Follini, vedremo’’. Cosi, l’esponente dei Ds, Giuseppe Caldarola, replica al ‘forte appello’ lanciato dal vicepremier Marco Follini all’opposizione affinche’ rinunci a votare contro il rifinanziamento della missione italiana in Iraq.

‘’Sono convinto anch’io -ammette Caldarola- che l’Iraq, soprattutto oggi, non possa essere lasciato da solo. Ma il governo deve porsi il problema di quella che chiamo l’internazionalizzazione della questione irachena. Se il governo chiede la convocazione del Consiglio di sicurezza dell’Onu, se coinvolge i Paesi europei, allora si puo’ discutere’’. E’ importante anche, avverte l’esponente della Quercia, che all’opposizione ‘’non si chieda una sanatoria sulle scelte pregresse’’, perche’ la contrarieta’ sulle scelte fatte ‘’resta tutta’’. (segue)

(Leb/Ct/Adnkronos)