IRAQ: MINNITI, GOVERNO DICA SE VUOLE FORZA SICUREZZA ONU
IRAQ: MINNITI, GOVERNO DICA SE VUOLE FORZA SICUREZZA ONU
INCOMPRENSIBILE RIEDIZIONE BUROCRATICA DECRETO MISSIONE

Roma, 12 feb. (Adnkronos) - ‘’Quando il governo dimostra un volto dialogante e’ sempre apprezzabile. Abbiamo sempre sostenuto che spetta al governo valutare le novita’ in Iraq e comunicare al Parlamento quali erano le valutazioni. Se ci saranno novita’ significative che rispondono ai problemi posti dallo straordinario evento delle elezioni si prestera’ la massima attenzione’’. Cosi’ l’esponente dei Ds, Marco Minniti, replica con l’ADNKRONOS al ‘forte appello’ lanciato dal vicepremier Marco Follini all’opposizione affinche’ non voti contro il rifinanziamento della missione italiana in Iraq.

‘’Tuttavia -spiega Minniti- ci troviamo di fronte a una situazione singolare: il governo dice che le elezioni in Iraq sono state un’importante novita’, ma poi dice anche che nulla cambia. E’ incomprensibile questa burocratica riedizione di cio’ che gia’ si e’ fatto’’. (segue)

(Leb/Pe/Adnkronos)