CULTURA: CARLA FRACCI, INSANO TAGLIARE I FONDI
CULTURA: CARLA FRACCI, INSANO TAGLIARE I FONDI
INTERVISTA AD 'ARTICOLO 21', 'UN PAESE SENZA ARTE NON HA FUTURO'

Roma, 12 feb. (Adnkronos) - ‘’Tagliare i fondi a quello che pu essere lo sviluppo della cultura, il propagandare e fare cultura, una azione insana, che si ritorcer su un governo che propone questi tipi di tagli, in quanto la cultura la linfa vitale per la vita morale di una nazione. Un paese senza cultura e arte, senza i mezzi per fare cultura e arte, un paese che non si rinnova, che si ferma e non ha accesso a ci che succede in paesi pi importanti, negandosi cos ad un futuro vero, autentico e soprattutto libero’’. E’ quanto afferma Carla Fracci in un’intervista rilasciata alla redazione dell’associazione ‘articolo 21’, a proposito della discussa riforma del Fus, fondo unico dello spettacolo, a proposito della quale l’Agis, associazione generale italiana dello spettacolo, ha organizzato il prossimo 21 febbraio, a Roma, in piazza del Pantheon, una manifestazione.

L’associazione ‘articolo 21 fa sapere che ‘’il presidente Federico Orlando e il portavoce Giuseppe Giulietti aderiscono alle iniziative organizzate dagli artisti e dalle personalit della musica, del cinema, del teatro e della danza in difesa della cultura minacciata nel nostro paese da un governo miope, insensibile e oscurantista, che rischia di ridurre l’Italia a mera consumatrice di prodotti e esterofili,penalizzando le grandi capacit creative e intellettuali del nostro mondo artistico’’.

(Dap/Col/Adnkronos)