G8: INTERCETTAZIONI - COSI' L'UTILIZZO DELLE CONVERSAZIONI DI PARLAMENTARI/SCHEDA
G8: INTERCETTAZIONI - COSI' L'UTILIZZO DELLE CONVERSAZIONI DI PARLAMENTARI/SCHEDA

Roma, 25 feb. - (Adnkronos) - L’utilizzo delle intercettazioni telefoniche relative a deputati e senatori disciplinato dall’articolo 68 della Costituzione e dalla legge attuativa della stessa norma, la 140 del 20 giugno 2003, rimasta nelle cronache parlamentari come ‘lodo Schifani’, in quanto contenente la disposizione che sospendeva i procedimenti nei confronti delle cinque Alte cariche dello Stato.

In base al terzo comma dell’articolo 68 della Costituzione, “per sottoporre i membri del Parlamento ad intercettazioni, in qualsiasi forma, di conversazioni o comunicazioni e a sequestro di corrispondenza” necessaria l’autorizzazione della Camera di appartenenza. (segue)

(Sam/Pn/Adnkronos)