G8: INTERCETTAZIONI - GIORDANO, SOLLEVEREMO QUESTIONE IN VIGILANZA RAI
G8: INTERCETTAZIONI - GIORDANO, SOLLEVEREMO QUESTIONE IN VIGILANZA RAI
FATTO MOLTO GRAVE, CASINI FACCIA RISPETTARE ARTICOLO 38 COSTITUZIONE

Roma, 25 feb. (Adnkronos) - “La trasmissione di ieri segnala, in modo inquietante, la modalit illegittima con cui si vuole costruire una campagna di criminalizzazione nei confronti del movimento e della sinistra. Ora chiaro che il repulisti effettuato in Rai ai danni di un’area critica servito per poter dispiegare senza pi intralci tutta questa faziosit. Solleveremo la questione in commissione Vigilanza e chiederemo al direttore generale di prendere immediatamente provvedimenti’’. Lo afferma il capogruppo di Rifondazione comunista alla Camera, Franco Giordano, in merito alle intercettazioni dei disobbedienti trasmesse ieri nel corso della trasmissione di Raidue, ‘Punto e a capo’.

‘’In quella trasmissione -sottolinea l’esponente del Prc- c’era un ministro che discuteva di un processo in corso tanto da far emergere intercettazioni telefoniche: la cosa di inaudita gravit, una modalit che non pu pi accadere. Chiediamo di intervenire sulla trasmissione. Chiediamo che il presidente della Camera tuteli in questa vicenda le prerogative parlamentari. Emerge dagli atti processuali –spiega- che ci sono state intercettazioni telefoniche di parlamentari utilizzate e depositate negli atti processuali. Chiederemo a Casini di far rispettare l’articolo 68 della Costituzione. Quello che sta accadendo molto grave”.

(Red-Pol/Col/Adnkronos)