G8: INTERCETTAZIONI - UNIONE, GRAVE PRESENZA GASPARRI IN TV
G8: INTERCETTAZIONI - UNIONE, GRAVE PRESENZA GASPARRI IN TV
TRASMISSIONE HA INFANGATO ATTIVITA' ESPONENTI CENTROSINISTRA

Roma, 25 feb. - (Adnkronos) - ” un fatto di inaudita gravit, resa ancora pi grave dalla presenza del ministro delle comunicazioni, Maurizio Gasparri”. Cos i parlamentari dell'Unione Gianfranco Pagliarulo (Comunisti Italiani), Antonello Falomi (Il Cantiere, Ds), Alfonso Gianni (Rifondazione Comunista), Valerio Calzolaio (Ds), Giorgio Merlo (Margherita), Loredana De Petris (Verdi), Gerardo Labellarte (Sdi), intervengono sulle intercettazioni telefoniche mandate ieri in onda da ’Punto e a capo’.

”Una trasmissione faziosa ha violato la legge e la Costituzione, ha infangato l'attivit di esponenti del centrosinistra e, cosa ancora pi grave, ha cercato di insabbiare il processo in corso sulle violenze contro tante ragazze e tanti ragazzi durante il G8 di Genova”, aggiungono.

”Dopo la puntata di ieri di 'Punto e a capo' i dubbi crescono: questa Rai davvero il servizio pubblico di un Paese democratico?”, si chiedono i parlamentari dell’Unione. “E' gravissimo che si sia cercato di delegittimare un processo in corso di svolgimento. Aspettiamo che i vertici della Rai, a cominciare dal direttore generale, Flavio Cattaneo, spieghino presto alla commissione di Vigilanza come tante e cos gravi violazioni siano potute accadere".

(Red-Pol/Pn/Adnkronos)