RAI: NATALE (USIGRAI) SU ''PUNTO E A CAPO'' E RIMOZIONE CRONISTA MILANO
RAI: NATALE (USIGRAI) SU ''PUNTO E A CAPO'' E RIMOZIONE CRONISTA MILANO
AZIENDA SPREGIUDICATA PER ALCUNI, PRUDENTE PER ALTRI

Roma, 25 feb. (Adnkronos) - “E’ apparentemente schizofrenica, questa Rai, nel modo in cui affronta l’informazione sulle materie giudiziarie”. Lo afferma in una nota Roberto Natale, segretario Usigrai riferendosi al caso “Punto e a capo” e a quello di uno dei cronisti di Milano che ha seguito il processo Imi-Sir e che sarebe stato “esautorato”.

“’Punto e a capo’ -afferma Natale- ha fornito ieri sera un esempio di spregiudicatezza assolutamente fuori dalle regole e dalle consuetudini del servizio pubblico: una trasmissione su un processo ancora in corso, che ha dato voce solo ad alcune delle parti in causa e che ha fatto uso di intercettazioni riguardanti persino alcuni parlamentari”.

“Nelle stesse ore -prosegue Natale- la redazione Rai di Milano ha appreso che stato di fatto esautorato (nonostante le assicurazioni fornite appena pochi giorni fa dal caporedattore centrale Gianvito Lomaglio) uno dei due cronisti che in questi anni hanno seguito con grandissimo equilibrio e rigore professionale il processo Imi-Sir”. (segue)

(Inf-Com/Pe/Adnkronos)