REGIONALI: COSCIONI, SI DI ME IL VETO DEI CLERICALI
REGIONALI: COSCIONI, SI DI ME IL VETO DEI CLERICALI

Roma, 25 feb. (Adnkronos)- “Sono le coscienze a fare paura, quando parlano della vita e della morte, della normalit e della diversit, della malattia e della speranza di guarigione, sottratte alla possibilit di vivere questo tempo. Per questo necessario l’oscuramento del mio nome”. Lo afferma al “Quotidiano Nazionale” il presidente dei radicali, Luca Coscioni, commentando il veto avanzato dalla Margherita al suo nome sulle liste per le regionali. “Il mio nome -dice Luca Coscioni- d volto, voce, corpo, ad una verit che riguarda tutti, che, nel momento in cui la mia storia e la mia identit fosse nota, diventerebbe esplosiva”.

“Si tratta -prosegue il presidente dei Radicali- dell’aspirazione alla libert. E’ questa la cosa diventata insopportabile per la politica italiana”.

(Rre-Ada/Ct/Adnkronos)