REGIONALI: SDI, CON RADICALI NON E' PIU' TEMPO DI AMMICCAMENTI
REGIONALI: SDI, CON RADICALI NON E' PIU' TEMPO DI AMMICCAMENTI
VICENDA DISCUTIBILE NEL METODO E NEI CONTENUTI

Roma, 25 feb. (Adnkronos) - “La vicenda relativa alla accettazione o meno delle liste radicali, Luca Coscioni, nel centrosinistra, pone nuovamente con forza il problema di regole trasparenti e chiare che devono sovraordinare il processo decisionale e che devono riguardare i punti pi significativi affrontati dalla coalizione dell’Unione”. Lo afferma in una nota Enrico Buemi dello Sdi. “Come si concilia con i principi di democrazia, patrimonio dell’intera Unione, il fatto che una maggioranza favorevole viene stoppata da una minoranza contraria?”, si chiede il deputato dello Sdi.

In particolare, aggiunge Buemi, “la vicenda non discutibile solo nel metodo, ma anche nei contenuti, poich non pare che le distanze politiche tra le posizioni radicali e quelle del complesso del centro sinistra, siano maggiori di quelle registrate sugli argomenti dei diritti civili e della fecondazione medicalmente assistita tra l’insieme dell’Unione e qualche soggetto politico che fa parte della coalizione, e che non riesce a definire una posizione univoca sull’argomento”. (segue)

(Red-Pol/Rs/Adnkronos)