CECENIA: MASKHADOV, IL SEPARATISTA CHE TENTO' DIALOGO CON MOSCA/SCHEDA (3)
CECENIA: MASKHADOV, IL SEPARATISTA CHE TENTO' DIALOGO CON MOSCA/SCHEDA (3)

(Adnkronos) - L’ultima fase della sua vita per caratterizzata dal tentativo di prendere le distanze dall’ondata di attacchi terroristici da parte cecena, che culminarono con la strage di Beslan, ai primi di settembre, nella quale morirono oltre trecento persone, la maggior parte dei quali bambini. Il leader separatista allora annunci di voler processare Basayev per il massacro nella scuola della piccola citt dell’Ossezia del Nord. Un messaggio che doveva arrivare fino agli uffici del Cremlino.

Maskhadov tent di riavviare il dialogo con la Russia di Vladimir Putin, al quale, proprio agli inizi del mese scorso, aveva proposto invano un riavvicinamento con una tregua unilaterale da parte cecena imposta per il mese di febbraio a tutta la guerriglia separatista. Lo stop agli attacchi voleva essere il segno di una disponibilit a trattare, pena un nuovo bagno di sangue. “Se i nostri avversari al Cremlino mostrano un approccio ragionevole, possiamo finire la guerra al tavolo negoziale - aveva detto l’ex presidente ad un giornale russo - Altrimenti il sangue scorrer ancora a lungo”. Ma Mosca non rispose.

(Abi/Pn/Adnkronos)