IRAQ: MEMORANDUM PENTAGONO, ITALIANI NON PRESERO ACCORDI PER AUTO SGRENA (3)
IRAQ: MEMORANDUM PENTAGONO, ITALIANI NON PRESERO ACCORDI PER AUTO SGRENA (3)
ANALISTA USA, SERVIZI ITALIANI COME IN UN FILM DI JAMES BOND

(Adnkronos) - I soldati non sapevano che la Sgrena e gli agenti italiani si dirigevano verso di loro lungo la strada dell’aeroporto per prendere un volo per l’Italia, scrive il Washington Times, precisando che ieri il generale William Webster, a capo della Terza divisione di fanteria, ha completato “l’inchiesta preliminare del comandante”. Il generale ha poi deciso di condurre un’indagine pi ampia, chiamata 15-6 dal regolamento che lo autorizza a nominare un responsabile dell’inchiesta. La Terza divisione ha assunto la settimana scorsa il comando delle operazioni a Baghdad, e sostiene che i soldati hanno cercato di avvertire l’autista della Sgrena a fermarsi, con segnalazioni del braccio, l’accensione di fari bianchi e sparando colpi d’avvertimento.

Robert Maginnis, un ufficiale a riposo dell’esercito e analista militare citato dal quotidiano, afferma intanto che gli italiani avrebbero dovuto fare un miglior lavoro nel coordinare la partenza della Sgrena dopo la sua liberazione. E accusa i nostri servizi di essersi comportati come in un film di spionaggio. “Mi sembra che i servizi italiani considerassero questo un film di James Bond a Baghdad- afferma Maginnis- vanno guidando in giro per la notte caricando una giornalista che stata rapita e pretendono di poter attraversare una serie di checkpoint lungo la pi pericolosa strada dell’Iraq senza essere intercettati o presi a fucilate”.

(Civ/Ct/Adnkronos)