SVIZZERA: OMICIDIO CONTROLLORE SKYGUIDE, KILLER TRASFERITO IN CLINICA PSICHIATRICA
SVIZZERA: OMICIDIO CONTROLLORE SKYGUIDE, KILLER TRASFERITO IN CLINICA PSICHIATRICA
PERSE MOGLIE E DUE FIGLI NELLA TRAGEDIA AEREA DI UBERLINGEN

Zurigo, 8 mar. - (Adnkronos/ats) - Witali K., il cittadino russo sul quale pesa l’accusa di aver ucciso nel febbraio dello scorso anno il controllore di volo di Skyguide che era in servizio la notte della collisione aerea sorpa berlingen, sar trasferito la settimana prossima dalla clinica psichiatrica di Rheinau in una cella di massima sicurezza del penintenziario Pschwies di Regensdorf. Sono ormai tre settimane che la giustizia zurighese stava cercando una nuova sistemazione, ha spiegato la responsabile dell’Ufficio esecuzione delle pene del cantone di Zurigo Beatrice Breitenmoser. Il trasferimento motivato dal fatto che le condizioni psichiche dell’accusato, in precedenza considerato a rischio di suicidio, si sono ormai stabilizzate. Witali K. sta scontando su sua espressa richiesta la detenzione anticipata.

L’imminente trasferimento non ha nessun legame diretto con la decisione di inasprire il suo regime carcerario decisa ieri dal Ministero pubblico, ha precisato la Breitenmoser. Quest’ultima decisione stata presa in seguito all’intervista telefonica non autorizzata rilasciata la settimana scorsa dall’architetto 49enne dell’Ossezia settentrionale ad un quotidiano russo. Nell’intervista, ripresa e tradotta ieri dal Blick e da La Regione Ticino, Witali K. ha presento la sua versione dei fatti, esprimendo giudizi sprezzanti sulla Svizzera e lancianndo minacce nei confronti del direttore di Skyguide Alain Rossier.

L’intervista ha potuto essere realizzata perch i medici della clinica psichiatrica, non capendo il russo, erano convinti che il detenuto stesse telefondando con il fratello. D’ora in poi Witali K. potr telefonare soltanto in presenza di un interprete e la sua corrispondenza sar sorvegliata. (segue)

(Res/Pn/Adnkronos)