COMPETITIVITA': MARONI, PRODI IN UE NON HA DIFESO TESSILE E ORA FA IRONIA
COMPETITIVITA': MARONI, PRODI IN UE NON HA DIFESO TESSILE E ORA FA IRONIA
LUI HA PREGIUDIZI E FA BATTUTE, NOI INVECE I PROVVEDIMENTI

Roma, 12 mar.(Adnkronos) - “Quando era presidente della Commissione Ue ha posto dazi su tanti prodotti (circa 60) su richiesta di Germania e Francia, ma non ha fatto nulla per il tessile italiano. E ora fa ironia. Abbiamo due modi diversi di fare politica: noi con i provvedimenti, lui con le battute ”. E’ il ministro del Welfare, Roberto Maroni, a commentare all’ADNKRONOS, le dichiarazioni del leader dell’Unione, Romano Prodi, sul pacchetto competitivita’ varato ieri dal governo.

“Quando era presidente Ue e gli si chiedeva di intervenire mettendo i dazi sui prodotti tessili -ricorda Maroni- la sua risposta era sfuggente e negativa”. Secondo il ministro, infine, la reazione di Prodi e’ dettata solo dal “pregiudizio”.

(Ver-Tes/Col/Adnkronos)