COMPETITIVITA': VENETO- CARRARO, SI AI DAZI
COMPETITIVITA': VENETO- CARRARO, SI AI DAZI

Verona, 12 mar. - (Adnkronos) – A margine del terzo congresso regionale del Comitato per gli ordini e le professioni del Veneto, Massimo Carraro, candidato alla presidenza della Regione per la coalizione Uniti per Carraro (centrosinistra, liste civiche, Lista consumatori, Liga Fronte Veneto e Partito dei Pensionati) tornato oggi sulla questione dazi. Il decreto sulla competitivit una misura attesa da tempo, – ha spiegato Carraro – ma proprio per questo ci si aspettava molto di meglio. Insomma il classico caso della montagna che partorisce il topolino. Ma la cosa pi grave che il ritardo con cui il Governo si sta muovendo, non fa altro che danneggiare le nostre imprese. Per quanto mi riguarda, ho sempre detto e ribadisco anche ora, di essere favorevole all’istituzione di dazi in conformit alle regole previste dal Wto’’.

‘’Sono d’accordo con l’istituzione di misure anti dumping per combattere la concorrenza di Paesi come la Cina che non rispettano le normative ambientali e del lavoro- ha sottolineato il candidato del Centrosinistra -Misure che sono necessariamente temporanee. Una forma di tutela che, se accompagnata da iniziative concrete per favorire l’innovazione e l’internazionalizzazione delle nostre imprese, potrebbe dare alle aziende il tempo di adeguarsi ai cambiamenti imposti dal mercato globale.(segue)

(Red-Dac/Zn/Adnkronos)