CONSUMI: CENSIS-CONFCOMMERCIO, FRA GLI ITALIANI PREVALE LA PRUDENZA (4)
CONSUMI: CENSIS-CONFCOMMERCIO, FRA GLI ITALIANI PREVALE LA PRUDENZA (4)
SOLO IL 7,9% DEGLI ITALIANI PREVEDE INCREMENTO REDDITO

(Adnkronos) - Capitolo a parte quello relativo ai redditi: gli italiani non prevedono di arricchirsi nel 2005, a differenza dei francesi. Solo il 7,9% degli italiani intervistati prevede un incremento dei propri redditi nel corso del 2005, mentre tale quota raggiunge quasi il 50% tra gli intervistati in Francia, il 51,8% in Germania, il 32,5% in Inghilterra e il 30% in Spagna (fig. 1). Il dato rilevato presso le famiglie tedesche, il 51% degli intervistati prevede un miglioramento delle proprie capacit di spesa, ma una larga quota, pari al 33,1% (ben pi alta rispetto all’Italia) prevede la riduzione delle disponibilit economiche - legato al forte dualismo economico che distingue i Laender occidentali, in affanno ma dall’economia solida, da quelli orientali, in grave ritardo di sviluppo.

Dal punto di vista dei redditi l’Inghilterra e la Spagna sembrano mostrare una pi contenuta possibilit di crescita, ma complessivamente le performance appaiono migliori di ci che si riscontra in Italia. In questi Paesi la percentuale di persone che prevede l’incremento del reddito disponibile pari o superiore al 30% degli intervistati, accompagnata da un vasto segmento di persone che prevede una sostanziale stabilit dei guadagni per i prossimi mesi. Quest’ultima ipotesi, la stazionariet dei redditi, prevalente per gli Italiani (il 76,2% delle risposte). (segue)

(Sec-Fin/Opr/Adnkronos)