PONTE MESSINA: CIUCCI, MANIFESTAZIONE SI BASA SU SLOGAN SBAGLIATI
PONTE MESSINA: CIUCCI, MANIFESTAZIONE SI BASA SU SLOGAN SBAGLIATI

Roma, 12 mar. (Adnkronos)- “ sorprendente che si possa organizzare una manifestazione sulla base di affermazioni, o meglio slogan, manifestamente sbagliate sul piano della logica economica e perfino delle regole di contabilit’’. E’ l’amministratore delegato dela societa’ Stretto di Messina, Pietro Ciucci, a commentare cosi’ la manifestazione organizzata dalle associazioni ambientalisti contro la realizzazione del ponte sullo Stretto. ‘’Come abbiamo detto infinite volte, come ha confermato il Gruppo Fs, il canone annuale di 100 milioni di euro che RFI pagher a partire dall’apertura al traffico del ponte, prevista per il 2012, non -precisa Ciucci- una tassa, ma il prezzo di un servizio e sostituir nel bilancio di Rfi l’attuale costo per il traghettamento dei treni’’.

‘’Il ponte -prosegue l’ad-assicurer un collegamento continuo, 365 giorni l’anno per 24 ore al giorno, tra la Sicilia e il Continente; un servizio di gran lunga superiore in termini di qualit ed efficacia rispetto agli attuali traghetti e che consentir un significativo risparmio di tempo, oltre 2 ore per gli utenti ferroviari. L’importo di 100 milioni di euro pu esser utilizzato per corrispondere il canone a Stretto di Messina o per sostenere i costi dei traghetti, ma assurdo affermare che si possa utilizzare per altri investimenti: vorrebbe dire eliminare sia il ponte che i traghetti e quindi isolare la Sicilia dal Continente’’. (segue)

(Sec-Mcc/Col/Adnkronos)