CASA: LEGA, CONTRO CARO-AFFITTI INCLUDERE SFRATTO IN CONTRATTO LOCAZIONE
CASA: LEGA, CONTRO CARO-AFFITTI INCLUDERE SFRATTO IN CONTRATTO LOCAZIONE
ALIQUOTA MINIMA 23% SU REDDITI DA LOCAZIONE-12,5% PER CONTRATTI CONCORDATI

Roma, 17 mar.(Adnkronos) - L’Italia e’ in piena crisi abitativa, i proprietari, “vessati da annose proroghe degli sfratti, temono di non riuscire a rientrare in possesso del proprio immobile alla scadenza del contratto, e preferiscono cosi’ tenere sfitti gli appartamenti o affittarli con contratti stagionali. Cosa fare allora per “incrementare il numero degli alloggi a disposizione del mercato delle locazioni?” La Lega individua una soluzione nella proposta di legge presentata oggi alla Camera a firma Ugo Parolo e Alessandro Ce’: stabilire che il contratto di locazione concordato, gia’ alla stipula, costituisce titolo di provvedimento esecutivo di rilascio dell’immobile. La data dell’esecuzione dello sfratto deve naturalmente coincidere con la data della scadenza del contratto di locazione che, in realta’, e’ quella della scadenza della proroga la cui prima scadenza diventa triennale anziche’ biennale.

Non solo. Il Carroccio ha indicato anche un’altra strada per intervenire contro il caro-affitti. E ha presentato cosi’ un’altra proposta di legge che riduce il prelievo fiscale sui redditi derivanti dagli immobili locati con contratti concordati (in aggiunta alle incentivazioni fiscali gia’ previste) e stabilisce l’applicazione di un’aliquota minima del 23% sui redditi da locazione di immobili ad uso abitativo. Se si tratta di contratti concordati e quindi a canone calmierato l’aliquota scende pero’ al 12,5% per chi affitta fino a a 3 immobili; al 18% fino a 8 immobili. Torna al 23% in caso di locazione di 9 o piu immobili.

(Ver/Col/Adnkronos)