CINA: CHINA CONSTRUCTION BANK, PRESIDENTE LASCIA PER 'MOTIVI PERSONALI' (2)
CINA: CHINA CONSTRUCTION BANK, PRESIDENTE LASCIA PER 'MOTIVI PERSONALI' (2)

(Adnkronos/Marketwatch) - E sebbene i giganti bancari cinesi stiano assistendo ad una riorganizzazione delle loro partecipazioni azionarie, osservano alcuni esperti, il governo non ha pianificato di abbandonare, almeno tra breve, il suo controllo su queste aziende, ne’ di sottoporre gli alti dirigenti a maggiori controlli e alla superivione degli azionisti.

Il breve comunicato nel sito del gruppo non rivela altri dettagli sulle dimissioni di Zhang. I funzionari dell’ufficio stampa non hanno voluto commentare ulteriormente malgrado in questo momento il gruppo sia sotto i riflettori visto che e’ nelle fasi finali di preparazione per quotarsi alla borsa di Shangai e Hong Kong, un’operazione valutata intorno ai 10 miliardi di dollari. Il gruppo sta corteggiando giganti finanziari del mondo come Citibank e Ubs, sperando che investano miliardi per diventare suoi partner strategici. In base a quanto riporta il comunicato web, il consiglio di ammistrazione si e’ riunito ieri e ha deciso che Chang Zhenming, ‘president’ del board, assumera’ le funzioni del presidente uscenti finche non sara’ eletto un successore.

(Mdm/Gs/Adnkronos)