FISCO: AVVOCATO GENERALE CORTE UE, IRAP E' IMPOSTA VIETATA
FISCO: AVVOCATO GENERALE CORTE UE, IRAP E' IMPOSTA VIETATA
MA CORTE DOVRA' STABILIRE LIMITE TEMPORALE PER CHI SI AVVARRE DI PRONUNCIA

Bruxelles, 17 mar. - (Adnkronos) - L’Irap e’ una imposta vietata dalla sesta direttiva Ue. E’ quanto si legge nelle conclusioni dell’avvocato generale della Corte di giustizia Ue, Jacobs diffuse oggi, relative al procedimento sull’Imposta regionale davanti alla corte Ue promosso dalla Banca popolare di Cremona contro l’Agenzia delle Entrate. ‘’L’Irap -scrive- deve essere qualificata come un’imposta sulla cifra d’affari vietata dall’articolo 33 della sesta direttiva’’. Tuttavia, precisa l’avvocato generale, ‘’per coloro che cercheranno di far valere la pronuncia che la corte emanera’, gli effetti dovrebbero essere soggetti ad una limitazione nel tempo, con riferimento ad una data che dovra’ essere fissata dalla Corte’’. (segue)

(Vit/Zn/Adnkronos)