FISCO: CONFINDUSTRIA, RIPENSARE IRAP IN MANIERA RADICALE
FISCO: CONFINDUSTRIA, RIPENSARE IRAP IN MANIERA RADICALE
RAGIONARE SU DI UN PRELIEVO CHE NON COLPISCA IL COSTO DEL LAVORO

Roma, 17 mar. (Adnkronos) - “Le conclusioni dell’Avvocato Generale confermano il giudizio negativo su questa imposta che Confindustria ha espresso da tempo”. Cosi’ Viale dell’Astronomia commenta le valutazioni dell’Avvocato Generale della Corte di Giustizia europea sull’Irap, considerata non compatibile con la normativa comunitaria.

“L’Irap infatti rappresenta una tassa sugli occupati e sull’indebitamento necessario per investire e colpisce le imprese con un’impropria destinazione del gettito al finanziamento della sanit. A giudizio di Confindustria – conclude la nota di Viale dell’Astronomia - si apre ora l’opportunit di ragionare su forme di prelievo che non penalizzino le imprese ed in particolare il costo del lavoro. Si tratta di individuare strumenti compatibili con gli investimenti e la produzione e con gli obiettivi di crescita dell’economia”.

(Tes/Gs/Adnkronos)