IMPRESE: FRIULI - FASAN (UDC), REGIONE INTERVENGA SU QUESTIONE ELECTROLUX
IMPRESE: FRIULI - FASAN (UDC), REGIONE INTERVENGA SU QUESTIONE ELECTROLUX
CONSIGLIERE ESPRIME PREOCCUPAZIONE PER NOTIZIE STAMPA SU RISCHIO DELOCALIZZAZIONE

Trieste, 17 mar. - (Adnkronos) - ‘’Ritengo che anche la Regione Friuli Venezia Giulia debba intervenire sulla questione di Electrolux’’. Lo afferma in una nota la consigliere regionale dell’Udc del Friuli Venezia Giulia, Gina Fasan, che sull’argomento ha presentato un’interrogazione urgente alla Giunta. ’’Le notizie riportate dalla stampa nelle ultime settimane - afferma - non sono delle piu’ confortanti. Abbiamo appreso che il presidente di Electrolux ha annunciato che, entro tre anni, la multinazionale decidera’ quale sara’ il proprio assetto nei Paesi occidentali, e molto dipendera’ dai risultati che gli stabilimenti di quei Paesi riusciranno a raggiungere in termini di redditivita’, qualita’, flessibilita’ e innovazione del prodotto’’.

‘’Abbiamo anche avuto notizia - aggiunge il consigliere - delle comunicazioni inviate dal presidente di Electrolux Pofessional, Detlef Munchow, a ciascun dipendente che lasciano intendere che, in mancanza di risultati migliori su redditivita’, produttivita’ e assenteismo, il ridimensionamento e o la delocalizzazione di questi siti non sarebbe poi cosi’ remota. Notizie che - secondo Fasan - preoccupano molto se consideriamo che negli stabilimenti di Electrolux a Porcia(Pn) lavorano circa 2300 addetti e a Electrolux Professional, a Vallenoncello e Villotta di Chions(Pn), altri mille’’. (segue)

(Neb/Pn/Adnkronos)