INFRASTRUTTURE: BERLUSCONI, GRANDI OPERE SARANNO NOSTRO SEGNO NEL PAESE
INFRASTRUTTURE: BERLUSCONI, GRANDI OPERE SARANNO NOSTRO SEGNO NEL PAESE

Imperia, 17 mar. (Adnkronos) - ‘’Le grandi opere saranno il segno che restera’ dell’operato di questo governo che ha fatto di queste il suo impegno fondamentale’’. Lo ha detto il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, inaugurando il cantiere della tratta ferroviaria Andora-San Lorenzo. Nell’intervento di saluto il presidente del Consiglio ha ricordato il piano decennale delle infrastrutture che prevede investimenti per 125 mld di euro. Sono aperti i cantieri per 32 mld di euro, ci sono 48 mld di euro di opere gia’ approvate dal Cipe, a cui si somma l’attivita’ di Anas e Ferrovie dello Stato che ci sonsentiranno, a fine legislatura, di aprire cantieri per 74 mld di euro, pari al 57% di quei 125 mld che sono l’investimento globale del piano decennale.

‘’Sono cifre -ha concluso Berlusconi- che danno credibilita’ alla capacita’ del governo di ammodernare il Paese, sono opere dovute, attese, necessarie, direi indispensabili’’.

(Abr/Opr/Adnkronos)