PETROLIO: A NEW YORK NUOVO RECORD A 58 DOLLARI AL BARILE
PETROLIO: A NEW YORK NUOVO RECORD A 58 DOLLARI AL BARILE

New York, 17 mar. (Adnkronos/Marketwatch) - Il contratto a termine sul ‘crude oil’ con scadenza in aprile scambiato al Nymex ha toccato il nuovo massimo a 58,14 dollari al barile rompendo la soglia dei 58 dollari per la prima volta. A Londra il contratto sul Brent scambiato all’Ipe ha invece raggiunto il massimo storico a 55,66 dollari al barile. A causare la fiammata il dato di ieri sulle scorte rilasciato dal dipartimento dell’energia Usa secondo cui le scorte di benzina sarebbero risultate in calo. L’Opec nel frattempo nel pubblicare il bollettino mensile ha espresso preoccupazione sull’impatto degli alti prezzi del petrolio sull’economia mondiale.

“I prezzi del greggio sono ulteriormente saliti a marzo e la capacit dei consumatori e delle compagnie di assorbire tali incrementi rappresenta un elemento di incertezza”, ha comunicato l’organizzazione con sede a Vienna. Ieri l’Opec ha varato un aumento della produzione di petrolio di 500 mila barili al giorno, portando l’output totale a 27,5 milioni al giorno. Una decisione che, secondo gli esperti, confermerebbe il cambio di strategia dell’organizzazione tesa a permettere l’accumulo di scorte nel secondo trimestre dell’anno in vista della crescente domanda nella seconda met dell’anno.

(Gct/Col/Adnkronos)