PETROLIO: PRESIDENTE OPEC, SONO QUOTAZIONI TROPPO ALTE
PETROLIO: PRESIDENTE OPEC, SONO QUOTAZIONI TROPPO ALTE

Roma, 17 mar. - (Adnkronos) - “L’incremento immediato delle quote dal 27 a 27,5 milioni di barili al giorno servira’ solo per formalizzare l’attuale eccesso produttivo. La produzione reale e’ gia’ sul mercato perche’, escluso l’Iraq, si aggira sui 27,7 mbg”. Lo ha affermato Ahmad Fahad al-Ahmad al-Sabah, presidente dell’Opec e ministro del Patrolio del Kuwait in un’intervista al quotidiano ‘Il Sole 24 Ore’ precisando che “quando i mercati ne avranno bisogno il secondo aumento che intendiamo effettuare, altri 500mila barili al giorno, sara’ tutto petrolio in piu’. Oggi pero’, non c’e’ una carenza di offerta, anzi al contrario”.

“Nonostante abbiamo deciso di aumentare le quote produttive, nei prossimi mesi dall’Arabia Saudita arrivera’ piu’ petrolio sui mercati - ha proseguito il presidente dell’Opec - E in Kuwait dal prossimo mese produrremo ulteriori 120mila barili al giorno”. Riguardo al prezzo del greggio, il ministro kuwaitiano ha detto che “sara’ valutato l’andamento dei mercati e l’impatto della svalutazione del dollaro. Quando avremo studiato questi due fattori stabiliremo il prezzo del nuovo paniere, che potrebbe essere - ha concluso - tra i 28 e i 38 dollari. Posso garantire che l’Opec non e’ responsabile degli attuali prezzi e li ritiene troppo alti”.

(Rer-Giz/Rs/Adnkronos)