AUTHORITY TLC: VIOLANTE, SU DESIGNAZIONE CALABRO' METODO INACCETTABILE
AUTHORITY TLC: VIOLANTE, SU DESIGNAZIONE CALABRO' METODO INACCETTABILE

Roma, 20 mar. (Adnkronos) - ‘’Metodo inaccettabile’’. Cosi’ il capogruppo Ds alla Camera Luciano Violante in una intervista a la Repubblica interviene sulla designazione da parte del governo di Corrado Calabro’ alla guida dell’Authority per le garanzie nelle comunicazioni. ‘’Per insediarsi -ricorda Violante- il presidente dell’Autorita’ ha bisogno anche dei voti delle opposizioni. Quindi il nome del candidato dovrebbe essere frutto di una riflessione comune ai due schieramenti, che di norma precede la designazione. Il governo non e’ stato corretto. E questo puo’ generare dei rischi per il designato’’. E cioe’ che ‘’in astratto, in questi casi potrebbe esserci una bocciatura parlamentare. E il designato, se bocciato, non puo’ essere ripresentato’’.

Questo non significa che martedi’, quando le commissioni parlamentari competenti saranno chiamate al voto, il giudizio su Calabro’ sara’ necessariamente negativo: ‘’Per ora -dice Violante- le nostre critiche si concentrano sul governo e sui suoi metodi. La decisione sul dottor Calabro’ e’ altra cosa e comunque spetta all’intera Unione’’. (segue)

(Sec-Val/Gs/Adnkronos)