FISCO: RAGIONIERI E COMMERCIALISTI 'RIVEDONO' L'IRAP (3)
FISCO: RAGIONIERI E COMMERCIALISTI 'RIVEDONO' L'IRAP (3)

(Adnkronos) - A escludere la possibilita’ di introdurre piu’ imposte sostitutive dell’Irap e’ il consigliere dei ragionieri, secondo cui il sistema italiano non puo’ essere complicato con l’introduzione di piu’ forme d’imposta. ‘’Non si puo pensare di creare miriadi di imposte’’. Bisogna invece ‘’trovare delle correzioni’’. L’alternativa potrebbe essere quella di passare a una imposta diretta. Si potrebbe lasciare l’Iva come imposta sui consumi e far diventare l’Irap un’imposta sul reddito ‘’per evitare il doppione’’. L’Irap e’ un’imposta che, secondo Moretti, porta circa 28 miliardi di euro nelle casse delle regioni. ‘’Capiamo che il governo si trova in grosse difficolta’ per il problema del gettito’’.

Di certo, pero’, bisogna intervenire in tempi rapidi, sottolinea Moretti, per evitare situazioni di incertezza che porterebbero a un aumento dei casi di evasione. ‘’Lo Stato deve fare chiarezza subito. Deve dare delle certezze’’. Bisogna fare in modo che i contribuenti sappiano gia’ cosa accadra’ prima del versamento di giugno dell’Irap.

(Sim/Pe/Adnkronos)