FOCUS: CINA, ULTIMO SCANDALO BANCARIO RIAPRE DIBATTITO RIFORMA SETTORE (6)
FOCUS: CINA, ULTIMO SCANDALO BANCARIO RIAPRE DIBATTITO RIFORMA SETTORE (6)

(Adnkronos/Marketwatch) - A luglio dello scorso anno l’agenzia di rating ha promosso Boc e Ccb, due delle quattro granadi banche del paese (le ‘Big Four’), all’’investment grade’, una svolta decisamente positiva in vista della quotazione nelle borse estere. In un rapporto diffuso a novembre, l’agenzia di rating ha poi affermato che le insolvenze di Boc sono diminuite al 5,46% degli asset a giugno 2004, contro il 16,29% di sei mesi prima, mentre i ‘bad debt’ di Ccb sono scesi dal 9,12% al 3,08% nello stesso periodo. Un fatto positivo se si pensa che le quattro grandi banche commerciali del paese detengono circa il 60% degli asset bancari dle paese.

Guardando al settore bancario nel suo complesso, comprensivo di 131 banche, S&P ha calcolato che le insolvenze della Cina come percentuale rispetto ai prestiti totali in circolazione sono diminuite dal 50% di due anni fa al 35%. Le statistiche ufficiali della Cina sono piu’ ottimistiche, e’ parlano di insolvenze scese al 13%, contro il 17,5% di due anni prima. (segue)

(Mdm/Opr/Adnkronos)