PATTO STABILITA': ECCO I PUNTI CHIAVE DELLA BOZZA DELLA PRESIDENZA (3)
PATTO STABILITA': ECCO I PUNTI CHIAVE DELLA BOZZA DELLA PRESIDENZA (3)

(Adnkronos/Aki) - TENER CONTO DI RIFORME STRUTTURALE E PENSIONI: "Il Consiglio e la Commissione si impegnano, nel definire un cammino di adattamento verso l'obiettivo di medio termine (...) a prendere in considerazione importanti riforme strutturali che stimolano una crescita potenziale e che hanno diretti effetti di risparmio di lungo termine e perci un impatto positivo verificabile nella sostenibilit di lungo termine delle finanze pubbliche". In particolare, "il Consiglio e la Commissione si impegnano inoltre, nel caso particolare di uno stato membro che stia attuando una riforma pensionistica (...), a consentire gli stati membri a deviare dal cammino di aggiustamento verso l'obiettivo di medio termine, o dall'obiettivo stesso".

FATTORI RILEVANTI: Nella nuova bozza scompare l'allegato contenente una lista di fattori rilevanti da tenere in conto in fase di valutazione del deficit, tuttavia molti di questi fattori sono ''recuperati' nel testo della risoluzione. Nella bozza in discussione oggi si legge infatti che "la Commissione si impegna, nel suo rapporto sotto l'articolo 104,3, a riflettere in modo appropriato gli sviluppi nella posizione economica a medio termine". Il riferimento alla crescita potenziale, a condizioni cicliche prevalenti, allo sviluppo di politiche di ricerca e sviluppo e di politiche per il rilancio della competitivit). A questi si aggiungono "particolari sforzi di bilancio per aumentare o tenere un alto livello di contributi finanzi a sostegno della solidariet internazionale e per raggiungere obiettivi di politica europea".(segue)

(Gdr/Pe/Adnkronos)