PATTO STABILITA': IMPROBABILE INTESA, MOLTI PUNTI ANCORA APERTI
PATTO STABILITA': IMPROBABILE INTESA, MOLTI PUNTI ANCORA APERTI
TRA LE QUESTIONI LA RIUNIFICAZIONE TEDESCA E LE PENSIONI

Bruxelles, 20 mar. - (Adnkronos/Aki) - Appare improbabile un’intesa sulla riforma del patto di stabilit oggi a Bruxelles, dopo la fumata nera alla riunione dell’eurogruppo, che ha visto la partecipazione dei ministri economici e finanziari dell’eurozona. Al momento riunito quello che i tecnici chiamano “eurogruppo allargato” a tutti e 25 gli stati membri, che stanno esaminando un nuovo testo di compromesso.. Secondo osservatori della riunione, pi probabile che a questo punto la parola passi direttamente ai capi di stato e di governo al Consiglio europeo del 22 e de 23 marzo.

A quanto si apprende, i dodici ministri dell’eurozona non hanno trovato un’ intesa anzitutto su tre punti essenziali. Primo, come modificare gli obiettivi di lungo termine tenendo conto delle riforme, come proposto dalla bozza di compromesso della presidenza lussemburghese dellUe. Il secondo punto riguarda i fattori rilevanti: la presidenza ha gi fatto sparire la lista, ma molti di questi compaiono sparsi nel testo. Soprattutto la Germania continua a insistere per la menzione esplicita dalla Riunificazione tedesca, ma su questo molti paesi, a cominciare dai “rigoristi” Austria, Finlandia e Olanda non ci sentono.(segue)

(Gdr/Pe/Adnkronos)