PATTO STABILITA': JUNCKER, SI' A RIFORMA MA NON SI TORNA A FINANZA ALLEGRA
PATTO STABILITA': JUNCKER, SI' A RIFORMA MA NON SI TORNA A FINANZA ALLEGRA
REVISIONE NON A TUTTI I COSTI

Lussemburgo, 20 mar. (Adnkronos) - La riforma del patto di stabilita’ ‘’non si fara’ a tutti i costi’’. A precisarlo, in una intervista a la Repubblica e’ il presidente dell’Ecofin e dell’Eurogruppo Jean-Claude Juncker. La riforma infatti ‘’deve rispondere ad un certo livello di ambizione e non mettere in pericolo la stabilita’ della moneta che abbiamo saputo raggiungere finora’’. Dunque ‘’se il solo compromesso possibile fosse tale da vanificare il Patto, non ci sara’ revisione delle regole. Ma ho ragione di credere che ci sara’ una buona riforma’’.

L’accordo e’ comune ‘’nel dire che il debito deve essere preso in maggiore considerazione. E -prosegue- abbiamo trovato in seno all’Eurogruppo e in particolare con l’Italia un accordo sulle modalita’ da applicare. La nuova versione riflette questo accordo e il risultato del colloquio che ho avuto con il presidente Berlusconi’’.

(Sec-Val/Pe/Adnkronos)