SWISS: OFFERTA LUFTHANSA, MARTEDI' GOVERNO DI BERNA DECIDE SU MATRIMONIO (2)
SWISS: OFFERTA LUFTHANSA, MARTEDI' GOVERNO DI BERNA DECIDE SU MATRIMONIO (2)
EX VICEPRESIDENTE CDA SWISS BOSCH, INIZIALMENTE OSTILE, ORA FAVOREVOLE

(Adnkronos/ats) - Ricordando che fin dall’inizio stato uno dei maggiori oppositori alla creazione di una nuova compagnia aerea sulle ceneri di Swissair, Blocher ha inoltre confermato che la cessione di Swiss e il regime di avvicinamento dei voli all’aeroporto di Zurigo sono molto legate l’una con l’altro.

Dalle pagine della SonntagsZeitung, il vicepresidente del consiglio d’amministrazione di Swiss, Walter Bosch, due anni fa ancora fermo oppositore ad un eventuale cessione, ha dichiarato che l’affare con Lufthansa la soluzione giusta e che tutto il resto sono sogni. La via solitaria, passando per una ricapitalizzazione, non realistica: non ci sono segnali che mostrino la disponibilit del mondo politico ed economico a investire ulteriormente, afferma Bosch nell’intervista. Ma la compagnia aerea elvetica ha bisogno di nuovi mezzi per rinnovare la flotta regionale e acquistare due velivoli per i collegamenti intercontinentali.

Quando si afferma che il vettore viene regalato alla Lufthansa non bisogna diementicare che Lufthansa deve finanziare questi investimenti, spiega Bosch. E a chi rimprovera ai vertici di Swiss di aver condotto trattative unicamente con la compagnia aerea tedesca, Bosch risponde che siamo sempre stati in contatto con tutti i possibili partner e non abbiamo escluso alcuna alternativa, anche se non sono giunte offerte da altri vettori oltre a Lufthansa. (segue)

(Ree/Gs/Adnkronos)