BANCHE: ZADRA (ABI), CRESCE L'IMPEGNO PER L'INCLUSIONE FINANZIARIA
BANCHE: ZADRA (ABI), CRESCE L'IMPEGNO PER L'INCLUSIONE FINANZIARIA
EFFETTUANO OPERAZIONI DI MICROFINANZA BANCHE CHE RAPPRESENTANO 28% TOTALE

Roma, 23 mar. - (Adnkronos) - Cresce l’impegno per l’inclusione finanziaria. A sostenerlo e’ il direttore generale dell’Abi, Giuseppe Zadra, nel corso dell’incontro ‘Donne e microcredito. Una esperienza rivolta alle immigrate’ promosso dalla Fondazione Risorsa Donna. ‘’Il microcredito –ha detto Zadra– va nella giusta direzione di facilitare l’inclusione finanziaria anche degli immigrati. Nella microfinanza non siamo all’anno zero’’.

Secondo un’indagine condotta dall’Abi, ha rilevato Zadra, ‘’effettuano operazioni di microfinanza banche che rappresentano il 28% del totale attivo del sistema, per oltre 6.600 sportelli sul territorio nazionale pari al 21,7% del totale. A queste iniziative si aggiungono le attivit delle banche di credito cooperativo. La volont di favorire l’inclusione finanziaria -ha sottolineato- e’ dimostrata anche dal servizio bancario di base, facile da usare e poco costoso, varato nell’ambito del progetto Patti Chiari ed offerto da circa 17.000 sportelli (55% del totale) in tutte le provincie italiane. Nei primi sei mesi dal lancio dell’iniziativa sono stati aperti 20 mila servizi bancari di base’’. (segue)

(Sec-Eca/Ct/Adnkronos)