FIAT: SICILIA - UIL, LA REGIONE E L'AZIENDA NON DIALOGANO PIU'
FIAT: SICILIA - UIL, LA REGIONE E L'AZIENDA NON DIALOGANO PIU'

Palermo, 23 mar. (Adnkronos) – “Non si possono spegnere i riflettori sull’emergenza Fiat a Termini Imerese”. Lo ha detto Vincenzo Comella delegato della Uilm-Uil, che ha anche rivolto un appello alla Regione Sicilia e al governo nazionale. “La Regione - ha detto Comella - mostra di non aver pi voglia di affrontare la questione e, quindi di intervenire, soprattutto per quanto riguarda l’indotto. Inoltre evidente, e lo dimostrano gli ultimi incontri, che Fiat e Regione non dialogano”.

Il sindacalista ha invitato l’esecutivo nazionale e quello regionale ad attivare “subito due tavoli per affrontare tutte le questioni e contribuire, ognuno per le proprie competenze, a trovare le soluzioni per far superare questa nuova emergenza. E’ chiaro che se si sentiranno abbandonati, i lavoratori torneranno a protestare con grande intensit, perch le manifestazioni di questi giorni sono dettate solo da una crescente preoccupazione”.

(Loc/Opr/Adnkronos)