PASQUA: ASSOTURISMO, OPERATORI STIMANO CALO IN ALBERGHI E AGRITURISMI (2)
PASQUA: ASSOTURISMO, OPERATORI STIMANO CALO IN ALBERGHI E AGRITURISMI (2)
STRANIERI ATTESI IN CITTA' D'ARTE - DINAMICA POSITIVA PER LA MONTAGNA

(Adnkronos) - Per quanto riguarda poi i principali mercati di origine della domanda, la dinamica evolutiva appare pi contenuta rispetto alla Pasqua 2004. Tra i principali segmenti esteri si segnala una diminuzione dei flussi tedeschi, statunitensi, giapponesi, olandesi, svizzeri, austriaci e russi, mentre leggeri aumenti si registrano per i turisti britannici, francesi, scandinavi, belgi e quelli provenienti dai Paesi dell’Est. In lieve aumento anche i turisti italiani, in linea con la tendenza gi in atto da circa due anni. Ancora una volta, la quota pi consistente della domanda straniera attesa nei centri/citt d’arte (36%), nelle aree del turismo rurale (31%) e nelle localit termali (33%), mentre gli italiani prevalgono nelle localit balneari (79%), montane (83%) e dei laghi (86%).

L’unica tipologia turistica che segna una dinamica positiva la “montagna” (+0,6%). In flessione i centri/citt d’arte (-2%), la campagna-rurale (-1,7%), il balneare (-1,7%), il termale (-2,7%), i laghi (-5%) e la tipologia “altro” (-1,1%). Nei mesi di gennaio-febbraio 2005 tutte le strutture ricettive hanno riportato valori negativi, in particolare l’alberghiero che ha toccato il -1,5%, caratterizzato per dall’inversione di tendenza dei 5 stelle (+1,3%). Per il comparto extra alberghiero il trend stato del -0,6%, mentre l’agriturismo ha segnato -0,8%.(segue)

(Sec-Val/Zn/Adnkronos)