PENSIONI: MARCHE, LA CGIL INDICA LE PRIORITA' PER LA PROSSIMA LEGISLATURA
PENSIONI: MARCHE, LA CGIL INDICA LE PRIORITA' PER LA PROSSIMA LEGISLATURA
ASSEMBLEA DEI QUADRI E DELEGATI OGGI AD ANCONA

Ancona, 23 mar. - (Adnkronos) - Il Sindacato pensionati italiani (Spi) della Cgil Marche, nel corso dell’assemblea dei propri quadri dirigenti e dei delegati che si e’ svolta oggi ad Ancona, ha indicato le priorita’ per la prossima legislatura regionale. Per lo Spi Cgil sono: ‘’Completare la trasformazione delle strutture residenziali facendo applicare i regolamenti; attuazione del Piano sanitario per la realizzazione dei 3.800 posti letto per non autosufficienti, con l’adeguamento degli standard assistenziali, per cui servono 20 milioni di euro per il 2006 e il 2007; l’esigenza di istituire un Fondo regionale per la non autosufficienza, integrativo di quello nazionale; un intervento urgente sulle liste di attesa e una riforma delle case di riposo’’.

Nel corso dell’assemblea sono stati presentati alcuni dati: ‘’Nelle Marche -riporta una nota dello Spi Cgil- ci sono 330mila ultra65enni, il 5% dei quali sono non autosufficienti; 49mila anziani vivono sotto la soglia di poverta’, pari al 15% del totale. Complessivamente, nella regione i poveri sono saliti dal 4,9% al 5,7%, gli individui poveri sono arrivati a 80mila. Quanto all’assistenza, l’ultima indagine dello Spi indica che nelle Marche gli anziani assistiti in Adi (Assistenza domiciliare integrata) sono diminuiti dal 2,9% al 2,5%, e le ore medie pro-capite di assistenza sono passate da 35 a 29. Altro dato significativo: oltre il 61% delle pensioni erogate nella regione non arrivano al milione’’. ‘’Nelle Marche -conclude la nota- gli iscritti allo Spi Cgil sono oltre 114mila, ovvero circa un terzo dei pensionati della regione’’.

(Ama/Ct/Adnkronos)