TERNA: VOLONTE', CESSIONE 30% A CDP E' UN REGALO INCOMPRENSIBILE ALL'ENEL
TERNA: VOLONTE', CESSIONE 30% A CDP E' UN REGALO INCOMPRENSIBILE ALL'ENEL
SINISCALCO RIFERISCA IN PARLAMENTO

Roma 23 mar. - (Adnkronos) - “L’acquisto da parte della Cassa Depositi e Prestiti del 29, 99 per cento di Terna al prezzo di 2,271 euro un’operazione assolutamente antieconomica. Infatti, il prezzo medio degli ultimi 30 giorni riscontrabile in tutti i quotidiani economici, pari a 2,150 euro e addirittura quello odierno si attesta a 2,063 euro. E’ quanto afferma il presidente del gruppo Udc alla Camera Luca Volont che chiede alministro dell’Economia di riferire in Parlamento alla riapertura dei lavori dell’ Aula ‘’sulle motivazioni che hanno indotto il ministero dell’Economia e i suoi rappresentanti all’acquisto ad un costo cos spropositato di una quota minoritaria di Terna’’.

“Se fossi nelle condizioni di un socio di minoranza – rileva il capogruppo centrista – penserei con attenzione alla possibilit di attivare qualsiasi azione anche sul piano giuridico giudiziario per questo incomprensibile regalo che una societ a capitale pubblico e privato ha fatto all’ Enel”. “Il mercato – aggiunge Volont - ha le sue regole e una di queste non pu che essere la trasparenza e la rendita economica; sarebbe interessante conoscere quali advisor hanno consigliato la Cdp a compiere un’operazione astutamente priva di un qualsiasi riferimento economico di mercato”.

(Vit/Zn/Adnkronos)