TRASPORTO AEREO: FUSIONE SWISS-LUFTHANSA PREOCCUPA OPERATORI TURISTICI SVIZZERI
TRASPORTO AEREO: FUSIONE SWISS-LUFTHANSA PREOCCUPA OPERATORI TURISTICI SVIZZERI

Berna, 23 mar. (Adnkronos/Ats) - Il settore turistico elvetico guarda con una certa preoccupazione la fusione tra Swiss e la compagnia tedesca Lufthansa. ‘’Avremmo preferito un’integrazione con British Airways’’, ha spiegato Dick Marty, consigliere agli Stati e presidente di Svizzera Turismo. Anche Hotelleriesuisse teme per il mantenimento dei collegamenti con l'estero. Lo scalo di Zurigo avrebbe sicuramente tratto maggior vantaggio dall'entrata di Swiss nella alleanza Oneworld (British Airways) invece che nella Star Alliance, dominata da Lufthansa.

Kloten ora minacciata da tre aeroporti vicini: Francoforte, Monaco e Vienna. Secondo Marty l'aver perso il controllo di Swiss ancora un male sopportabile se paragonato al ‘’disastro della scomparsa di Swissair, di cui ancora oggi soffriamo le conseguenze’’. Da allora la Svizzera ha perso i voli diretti con la Cina e con Osaka, Taipei e Nuova Delhi. ‘’Avevamo una cooperazione intensa con Swissair, ci offriva supporto logistico ed interveniva con un grande lavoro di marketing’’, ricorda il presidente di Svizzera Turismo. Quando il gruppo crollato, si reso necessario rimettere in piedi tutta questa struttura rapidamente. Da allora Swiss non ha mai avuto il ruolo svolto da Swissair. (segue)

(Sec-Eca/Gs/Adnkronos)