UE: BARROSO, SU SERVIZI NON ABBIAMO CAMBIATO IDEA
UE: BARROSO, SU SERVIZI NON ABBIAMO CAMBIATO IDEA
MANTENUTO QUANTO ANNUNCIATO ALL'INIZIO

Bruxelles, 23 mar. (Adnkronos/Aki) - La richiesta di modificare la direttiva sulla liberalizzazione dei servizi formulata dai venticinque paesi membri, in rivolta alla Commisisone di Durao Barroso e’ la conferma che vi sono ‘’sensibilita’ diverse in Europa’’, e che l’esecutivo europeo non ha cambiato idea rispetto alla formulazione iniziale. A chiarirlo e’ stato il presidente dell’esecutivo europeo Jose’ Durao Barroso, che al termine del Consiglio europeo, ha spiegato: ‘’non abbiamo cambiato posizione a causa di una situazione particolare di un paese (la Francia, ndr) ma si e’ mantenuto quanto annunciato fin dall’inizio’’.

Sia Barroso che il presidente di turno della Ue, Jean-Claude Juncker, hanno tenuto a ribadire che la volonta’ politica di rivedere la direttiva servizi, senza necessariamente riscriverla, non e’ stata una conseguenza della pressione francese, espressa dal presidente Jacques Chirac, ne’ una risposta ai timori di un no al referendum sulla Costituzione in Francia.

(Ild/Col/Adnkronos)