UE: VERHOFSTADT, BARROSO MODIFICHERA' DIRETTIVA SERVIZI
UE: VERHOFSTADT, BARROSO MODIFICHERA' DIRETTIVA SERVIZI
RISPETTEREMO LE NORME DI QUALITA'

Bruxelles, 23 mar. (Adnkronos/Aki) - ‘’Quel che e’ importante e’ che la Commissione (di Jose’ Durao Barroso, ndr) ha annunciato che adattera’ la direttiva o che ne presentera’ una nuova, dopo una prima lettura in Parlamento’’. Questo il commento del primo ministro belga, Guy Verhofstadt, sulla discussione, in sede di Consiglio europeo, relativa alla modifica della cosiddetta direttiva Bolkestein. ‘’Siamo sicuri che verranno esclusi i servizi di interesse generale’’ da quelli previsti dal provvedimento sulla liberalizzazione, ha spiegato ancora Verhofstadt assicurando che ‘’rispetteremo le norme di qualita’’’ nell’Unione europea.

La preoccupazione maggiore, sollevata ieri dal presidente francese Jacques Chirac e’ che la direttiva, con l’introduzione del principio del paese d’origine e con l’inserimento dei servizi di interesse generali (tra i quali quelli sanitari e culturali), possa abbassare gli standard sociali e salariali in Europa, togliendo garanzie ai paesi che hanno un piu’ alto livello di protezione. Il principio del paese d’origine, pomo della discordia, prevede che le imprese di servizi che esportano all’estero, seguano regole e normative sociali, salariali, e fiscali del proprio paese d’origine. In tal modo i paesi dell’Europa dell’Est, che hanno degli standard sociali meno elevati, applicherebbero questi principi nei paesi dove andrebbero ad esportare i propri servizi.

(Ild/Zn/Adnkronos)